Solo In Italia, Sergio

Solo in Italia dopo che ha governato il PD e si torna finalmente a votare nel 2018 e il PD meritatamente perde le elezioni col 18.5 % dei voti, poi governa il PD. 

Solo in Italia dopo un Presidente della Repubblica del PD ( Napolitano ), c'e' un Presidente della Repubblica del PD ( Napolitano ) e poi un Presidente della Repubblica del PD ( Mattarella ) e poi un Presidente della Repubblica del PD ( Mattarella ). 

Cosa c'e' di Democratico in non avere mai un alternativa a una sola politica e una sola visione del mondo ? 

Cosa c'e' di Democratico di fare esecutivi con chi perde le elezioni, dopo che gli Italiani si sono espressi su chi deve governare ? 

Cosa c'e' di Democratico nell'avere per 28 anni Presidenti che vengono da un solo partito, il PD ?

Non capisco perche' le sardine scendano in piazza a cantare Bella Ciao. Se ci fosse davvero una dittatura in Italia sarebbe del PD e li e' finito pure il loro leader alternativo al cambiamento. 

Detto cio' che e' tragicamente ovvio e triste, purtroppo quelli che dicono di essere democratici, non lo sono, purtroppo quelli che dicono di essere progressisti, non lo sono e rimaniamo un paese non per i giovani, non per le donne, non per il cambiamento, non per il merito. 

Chiaramente se il M5S avesse minimamente fatto cio che ha detto in campagna elettorale e portato avanti una politica alternativa al PD non sarebbe stato cosi semplice per il PD, ma si sono consegnati al PD. 

Idem se pezzi del centro destra non votassero esattamente come il PD , di cui dovrebbe essere alternativa. E finiscono solo per dilaniare la loro parte politica e risultare incomprensibili dopo tutte queste giravolte.

Ci saranno sicuramente interessi superiori, ragioni di stato e conti da retrobottega, ma rimane non democratico non avere mai alternative, esattamente come non e' democratico far votare gli Italiani e poi far governare chi perde le elezioni. 

Buona rielezione e buon settennato Sergio, ma se non veniva eletto avremmo avuto una speranza in piu nella tenuta del sistema, in grado di autorigenerarsi.

Invece la sua affermazione sancisce definitivamente un impianto democratico che e' al collasso e ha nei ruoli apicali un autorevole tecnico non eletto e ora un autorevole presidente che non ha alternativa a se stesso.