Si puo perdere di nuovo , e' un attimo

Esattemente come a Milano dove ci faremo 15 anni di non centro destra.


PD e FdI testa a testa per il primo partito, FdI in vantaggio di un punto


PD 21,3% -SI 2,3% -Mdp 2,4% -IV 2,5% -Azione+Europa 5,2% = 33,7%

+

M5S 12,5%

46,2%


Lega 15,6% -Fi 7,6% -Fdi 22.9%  = 46.1 %


Appare una situzione molto fluida.


Cosa puo far pendere l'ago della bilancia?


1) Renzi che vuole saltare nel centro destra 

2) Draghi che si fa il partito come nella migliore tradizione Italiana per dare continuita alle sue politiche come Mario Monti e tira su dal 10% al 15% dei consensi e il PD lo usa come ariete per tornare a Governare e al  M5S di Conte tutto sommato sta bene cosi

3) La Meloni che va verso il 30% 

4) Il dramma della guerra in Ucraina sposta i  voti


La situazione 1 e' drammatica per tutti, perche' il centro destra e' stato lacerato dal Governo Renzi mi ricordo che il PDL si e' spaccato facendo opposizione e sostenendo quel Governo. Berlusconi era all'opposizione ma Alfano sedeva in quel Governo.Non e' un esperienza a mio avviso che e' da ripetere. Renzi come alleato di Conte e' molto piu' utile al centro Destra che Renzi come alleato di Salvini.

La situazione 2 si e' gia verificata e sul breve periodo e' pure vincente. Mario Monti ha dato dignita' a questa nazione in contesti internazionali, mi pare prese pure oltre il 10% quindi se Mario Draghi decide di scedere in campo non potendo salire al colle , sono dolori per il centro destra

La situazione 3 appare oggi irrealistica ma ci si puo lavorare:

a) La Meloni deve iniziare a piacere alle donne.Il Premier della Svezia, il Presidente delle UE ci dimostrano che ad una posizione apicale deve ambire anche una donna e la Meloni deve cominciare a intercettare il mondo delle donne Italiane in carriera e delle donne in carriera che vogliono pure una famiglia. E' molto importante che porti la gonna e che sia femminile e madre perche' e' immediatamente altro rispetto alla media che passa in tv e non c'e' nella compagine progressista un leader donna.Meno genitore 1 e genitore 2 e più temi legati alla famiglia e alla pari dignità della donna nel mondo del lavoro e degli aiuti alle donne per fare i figli e non rinunciare al lavoro e alla loro legittima carriera e il 30% e' piu vicino.

b) La Meloni deve scegliersi un opposizione a sinistra e deve essere il PD di Letta , perche' cosi si auto legittimano e salgono insieme, cosi sembrano alternativi e cosi ci sono due scelte di governo. Il PD Governa da 10 anni initerrottamente ed e' ormai la forza di Governo per eccellenza, e prima degli ultimi 10 anni era un alternarsi tra il PD di Prodi e Fi di Berlusconi in una sorta di bipolarismo.Scegliere il PD come avversario politico significa scegliere di essere ALTERNATIVA DI GOVERNO. E rende una forza di Centro Destra piu credibile sul piano Istituzionale. Quindi non bisogna cercare la sinistra o il M5S e opporsi, ma ogni volta essere alternativi al PD e argomentare la diversita'.

c) La Meloni deve cominciare ad avere una forte opposizione di Destra. Le elezioni del sindaco di Milano, ma di piu quelle di Roma hanno dimostrato che tanto lavoro va in fumo in un attimo, magari bastano pochi irriducibili e facinorosi e un assalto alla CGIL o i soliti rimandi scomodi.Se come per la Le Pen nascesse qualcosa di ULTRA DESTRA che criticasse la Meloni da Destra perche' troppo moderata, perche' non fa i saluti Romani, perche' non porta la Camicia Nera, perche' non crede obbeddisce e combatte ....

Tolta la buccia e i semi, potrebbe rimanere il succo, politiche autarchiche che in uno scenario bellico o post bellico non sarebbero affatto male, farsi l'energia in Italia invece che comprarla dalla Francia o le materie prime dalla Russia per produrla non sarebbe male; incentivare l'agricoltura e non comprare il grano dalla Russia e dall'Ucraina come tante altre cose non sarebbe male etc ... Credo che una forte opposizione alla Meloni dalla destra che fa i raduni skinheads o peggio per lei sarebbe un ottimo viatico , le consentirebbe due cose:

   - ogni volta che le danno della fascista potrebbe tirare fuori dalla pochet che e' contestata dai nazi fascisti italiani

   - si aprirebbero le praterie del centro dove Calenda , Renzi , Berlusconi , Toti ... e tanti altri potrebbero cedere consensi e sto 30% potrebbe arrivare sul serio e anche in fretta

   ( ricordiamo Renzi prese il 40% alle Europee, ricordiamo Salvini prese il 36% alle Europee ... NON E' AFFATTO IMPOSSIBILE la Meloni al 30% bisogna lavorarci! )


La situzione 4 sposta tanti voti rapidamente:

Dire "Kiev dica si a Mosca" e' incomprensibile in termini politici per un leader del PPE ( dove la E sta per Europeo ) , essere solidali con quelli che hanno invaso uno stato sovrano Europeo e fatto nefandezze ( tipo le fosse comuni di Maripul) che le prossime elementari medie e licei studieranno sui prossimi testi scolastici 

Dire "Non ci sto a inviare altre armi"  e' incomprensibile in termini politici da parte di chi diceva e' giusto sparare a chi ti entra in casa per rubare. Putin e' entrato a casa degli Ucraini ( cioe dei neo Europei ) coi carri armati ed e' giusto sparagli... e se gli Ucraini non c'hanno le armi e' giusto dargliele per sparargli!

Bisogna sostenere la difesa del popolo Ucraino e non avere solo una visione di blocchi contrapposti o dualismo Biden - Putin, bisogna tutelare proprio gli interessi degli Europei e di chi sta entrando in Europa. Putin sta ledendo gli interessi degli Occidentali,degli Europei  e degli Ucraini e noi dobbiamo tutelare i nostri interessi di Europei.